Se non ci sono spire esposte, perché rigenerare?

Creste sottili. 4 Immagine per gent. concessione del dott. Marco Csonk

Inserire un impianto in creste sottili può essere difficoltoso, soprattutto quando la geometria endossea dell’impianto ha spire aggressive che naturalmente fuoriescono dalla geometria dell'osso ricevente. In quei casi è necessario ricorrere a materiale da rigenerazione per coprire le spire esposte, proteggendo poi il sito con membrane e suturando per prima intenzione.

L’impianto Prama, per la peculiare conformazione del collo, può invece essere affondato nel sito per tutta la porzione irruvidita, portando quindi le spire dove l’osso ha uno spessore adatto ad ospitarle: la porzione del collo convergente si adatterà alla forma dell’osso e darà maggiore spazio ai tessuti molli, in un solo intervento chirurgico.