Immagine per gent. concessione del dott. Ignazio Loi

La morfologia della porzione implantoprotesica a diretto contatto con i tessuti molli riveste un ruolo di estrema importanza nella qualità della guarigione dei tessuti stessi.

La contrazione dei miofibroblasti e delle fibre collagene comporta una migrazione dei tessuti verso il diametro più stretto della componente, pertanto la morfologia convergente del collo Prama consentirà una ricrescita verso coronale dei tessuti molli, che stabilizzeranno e supporteranno la guarigione e la conseguente ricrescita dei tessuti duri.

Trovando una situazione favorevole alla sua rigenerazione, il tessuto connettivo si ispessirà progressivamente creando così intorno al collo dell’impianto Prama un tragitto transmucoso alto e vascolarizzato, con tessuti che oltre alla loro funzione di supporto osseo contribuiranno anche ad avere un'eccellente estetica e tessuti molli dall’aspetto salutare e naturale.
Anche, nei tradizionali impianti transmucosi con collo divergente le fibre migrano verso il diametro più stretto, e dunque verso apicale, limitando notevolmente la rigenerazione dei tessuti molli.